sangimignanoSan Gimignano, caratteristica per la Vernaccia e per le sue torri, si erge su di un colle a dominio della Val d'Elsa. Sede di un piccolo villaggio etrusco inziò la sua storia intorno al X secolo prendendo il nome del Santo Vescovo di Modena: San Gimignano, che avrebbe salvato il borgo dalle orde barbariche. Ebbe grande sviluppo durante il Medioevo grazie agli scambi commerciali lungo la via Francigena.

L'orgoglio delle famiglie arricchite con i commerci fecero sorgere ben 72 torri, (per legge tuttavia, nessuna di queste poteva superare il altezza la torre del comune, detta Rognosa).

San Gimignano ebbe una straordinaria fioritura di opere d'arte che adornarono chiese e conventi. Nel 1199 divenne libero comune, combattè contro i Vescovi di Volterra ed i comuni limitrofi, e fu dilaniata da continue lotte interne fra guelfi e ghibellini. L'otto maggio 1300 ospitò Dante Alighieri, ambasciatore della lega guelfa in Toscana. La terribile peste del 1348 ed il successivo spopolamento gettarono San Gimignano in una grave crisi. Nel 1353 si sottomise definitivamente a Firenze, seguendo successivamente le sorti del Granducato di Toscana fino al 1860.

La struttura urbana e i numerosi edifici civili e religiosi, rimasti pressoché intatti, hanno permesso di conservare la fisionomia medievale; delle 72 torri ne rimangono 15 intere o mozze, ma sono sufficienti a rendere inconfondibile il profilo della città.

Ultimi Eventi

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information