Le valli del Farma e del Merse sono rinomate oggi per l'acqua dei due torrenti, il paesaggio di boschi a perdita d'occhio, per i funghi, le castagne e per la cucina a base di selvaggina, soprattutto il cinghiale. Indietro nel tempo si parla di carbonai, di briganti, e ancora prima di una zona selvaggia attraversata dalla Via Francigena, strada percorsa da sempre dai pellegrini in viaggio per Roma.

E' possibile programmare escursioni a piedi o in bicicletta nelle immediate vicinanze: le Terme di Petriolo, con le vestigia dell'insediamento romano e le vasche di acqua calda in riva al torrente Farma, l'Abbazia di S.Galgano, le acque cristalline del fiume Merse, il piccolo Museo Etrusco e l’insediamento minerario a Murlo.

In mezz'ora d'auto si raggiunge Siena o la suggestiva zona delle Crete Senesi; poco oltre l'Abbazia di Monteoliveto, Montalcino e poi ancora Pienza. In un'ora di guida si raggiunge il Monte Amiata, la riviera maremmana oppure, verso nord, San Gimignano e Firenze.

Ultimi Eventi

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information